Domenica, 19 Novembre 2017
 
banner CCDU Portale Annunci Immobiliari
  Servizi Immobiliari Chi Siamo | Contatti | Mediarecord Network
 
 
immobili_vendita_terreni_edificabili
case_ville_pregio
case_vacanze
hotel
grandi_operazioni_immobiliari
attivitą_commerciali
news
legislazione_immobiliare
fisco_tributi
prezzi_immobili_como_provincia
AGGIUNGI IL SITO AI PREFERITI
Agenzie Immobiliari Mediarecord:
Via Volta, 40
22070 Veniano (CO)
Italia
Tel.: +39 031 89 03 28
Tel.: +39 031 93 78 05
Fax: +39 031 93 49 081
P.I.: 03014400133
My status
  home > Legislazione Immobiliare - Condominio > Dettaglio
VIDEOSORVEGLIANZA NEL CONDOMINIO
Torna alla lista    

Nei condomini l'installazione di strumenti di videosorveglianza è autorizzata soltanto per ragioni di sicurezza, ovvero, quando esistano reali motivi per temere pericoli per i quali altre misure di sicurezza meno invasive (ad esempio sistemi d'allarme, porte blindate o cancellate) non sarebbero sufficienti e diventa quindi, necessario l'uso cautelativo di una telecamera. Viene consentita, invece, l'installazione di videocitofoni, al solo scopo di identificare il visitatore. Secondo quanto stabilisce il provvedimento generale dell'Autorità garante della privacy del 29 aprile 2004, in materia di videosorveglianza in ambito condominiale, gli amministratori e gli inquilini sono tenuti a verificare il grado di necessità che preveda, oltre all'installazione delle misure di sicurezza convenzionali generalmente adottate, l'alternativa della videosorveglianza. Quest'ultima può essere applicata da privati, solo per la protezione esclusiva di spazi che non siano di pertinenza condominiale, per esempio, per i posti auto personali.


In questi casi, l'impianto di ripresa visiva dovrà limitarsi a controllare esclusivamente gli spazi di propria pertinenza: sono vietate le riprese delle parti comuni o condominiali.

Nel caso in cui il condominio sia direttamente coinvolto o interessato all'uso di telecamere, l'impianto di videosorveglianza, una volta ritenuta necessaria l'installazione dal condominio stesso, sarà sottoposto, per ragioni legate alla legge sulla privacy, ad alcune regolamentazioni condominiali. Sono necessarie la nomina di un responsabile e degli incaricati al trattamento dei dati; la presentazione di un'informativa sull'utilizzo e sulle modalità di trattamento dei dati.


Se queste condizioni non vengono rispettate, i dati non potranno essere utilizzati e il garante della privacy ne potrà imporre il blocco ed il divieto nonché applicare le relative sanzioni amministrative e penali previste dalla legge.

Torna alla lista    
MEDIARECORD - Servizi Immobiliari Copyright 2009 - All rights reserved | Disclaimer | Privacy | Mappa del sito